QUINTA DO NOVAL NACIONAL
Fabio Noli 12 Novembre 2020

Quinta Do Noval, Vintage Port Nacional

L’azienda Quinta do Noval apparve per la prima volta nel 1715 . Fu fondata da António José da Silva e Luiz Vasconcelos Porto. Il primo era un caricatore portuale di Porto, il quale acquisì Quinta do Noval nel 1894, il secondo invece, fu suo genero, l’autore di un vasto programma di innovazioni.

Dopo l’acquisizione nel 1894 Antònio decise di reimpiantare tutte le viti, le quali furono devastate dalla fillossera. Suo genero Luiz invece trasformò le strette terrazze più vecchie in terrazze più ampie. Questo permise un uso più efficiente del terreno e una migliore esposizione al sole.

Quinto do Noval

Quinta do Noval diventò famosa grazie alla dichiarazione del porto vintage Quinta do Noval del 1931 e del Quinta do Noval Nacional sempre del 1931.

Dal 1993, Quinta do Noval fa parte del gruppo viticolo internazionale di AXA Millésimes.

Nel 1997 completò una nuova linea di imbottigliamento e ampliò i suoi magazzini comprandone uno ad Alijo, vicino a Pinhão.

Inoltre, negli anni 90 decisero di reimpiantare un centinaio di ettari di terreno, adattando ad ogni parcella i metodi di potatura.

Quinto do Noval
La Valle del Duoro

Questi investimenti portarono Quinta do Noval ad essere uno dei primi spedizionieri a centralizzare tutte le sue attività nella Valle del Douro.

Il loro successo è dato però dal Porto Quinta de Noval Nacional.

Il termine Nacional fa riferimento ai vitigni portoghesi che crescono su suoli autoctoni senza radici straniere. Quinta do Noval possiede un piccolo appezzamento di 6 acri di queste leggendarie viti non innestate, che la fillossera non ha danneggiato.

Questo Porto rappresenta la massima espressione di questo fantastico terroir posseduto da Quinta do Noval.

Scopri tutti i lotti dell’Asta Vini e Distillati da Collezione e da Investimento su cambiaste.com

Avatar
Fabio Noli